CRONACA SARDEGNA

Insularità, i sindaci sardi si compattano: "È un diritto della Sardegna"

Il discorso legato al diritto di insularità della Sardegna è ancora di grande attualità.

Una battaglia che i comuni sardi stanno cercando di vincere nelle sedi opportune per far sì che venga riconosciuto dalla Costituzione Italiana.

Non è un segreto infatti che, oltre a una maggiore disponibilità di biglietti aerei in continuità, l’Isola abbia bisogno di qualche agevolazione in più per facilitare gli spostamenti.

I componenti del Consiglio referendario sardo si sono riuniti in giornata per discuterne: “Combattiamo una battaglia giusta, per il diritto di cittadinanza dei sardi, che ad oggi ci è stato negato. I sindaci sono uniti su questo argomento”, commenta Roberto Frongia, presidente del Comitato per l'Insularità, a cui si unisce Matteo Rocca, responsabile del Comitato Giovani, che spiega: "La nuova classe dirigente si sta affacciando positivamente al tema".

Insomma, unione d'intenti, confermata anche da Paola Secci, sindaco di Sestu: "Nessun cittadino si deve sentire escluso e in questo senso le amministrazioni comunali devono dare l'esempio".

IL SERVIZIO DEL TG DI VIDEOLINA:

© Riproduzione riservata


UOL Unione OnLine

COMMENTI

Sottoscrivi l'unione sarda
abbonati a L'Unione Sarda'
PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...