CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

Le due facce del molo Ichnusa:
salpati i crocieristi, sbarcano i migranti

la siem pilot e sullo sfondo due navi da crociera
La Siem Pilot e, sullo sfondo, due navi da crociera

A un mese dall'ultimosbarco, oggi a Cagliari, intorno alle 15, è arrivata la nave Siem Pilot con a bordo 816 migranti, tra i quali anche donne e bambini.

Subito sono state avviate le procedure sanitarie e di identificazione: i primi a sbarcare sono i passeggeri con problemi di salute, quindi le donne e i bambini, a seguire gli altri.

L'attracco della nave di soccorso norvegese è stato autorizzato dopo la partenza di un'imbarcazione da crociera carica di turisti e le due imbarcazioni si sono incrociate nelle acque del porto.

Il servizio del Tg di Videolina sui crocieristi:

Sempre al porto, il forte vento ha divelto una tensostruttura, per fortuna senza creare conseguenze, il VIDEO:

I migranti trascorreranno almeno una notte, se non due, nell'ex terminal crociere prima di essere accompagnati nei centri di accoglienza.

L'accoglienza ai migranti
L'accoglienza ai migranti

L'ACCOGLIENZA - Proprio la settimana scorsa la Prefettura aveva pubblicato un nuovo bando per la ricerca di nuove strutture per ospitare migranti.

Una situazione non semplice: con l'ultimo sbarco i posti disponibili nei centri erano quasi finiti. Dunque con l'arrivo della Siem Pilot ci sarà una nuova corsa contro il tempo per trovare un posto per tutti i richiedenti asilo.

Gli oltre 800 migranti sono stati soccorsi nel fine settimana di Pasqua al largo della Libia: in due giorni, in circa cinquanta operazioni, sono state salvate quasi settemila persone.

I SINDACATI DI POLIZIA - "Un ennesimo evento - è il commento di Luca Agati, segretario provinciale del sindacato di Polizia Sap - che catalizzerà l'attenzione degli operatori già impegnati dagli sbarchi degli algerini degli ultimi giorni, l'ennesimo schiaffo a un apparato già fortemente debilitato. Siamo pronti a scommettere - ha aggiunto Agati - che il signor Prefetto non è conoscenza che ai poliziotti non viene liquidato il compenso straordinario eccedente da febbraio dell'anno scorso. È ora che le istituzioni inizino seriamente a pensare prima ai propri uomini poi a tutto il resto".

"Ci siamo stufati - è la posizione di Mauro Aresu, segretario provinciale del sindacato Siap - di denunciare le solite cose, ovvero sforamento delle quote, enorme e insopportabile carico di lavoro per i poliziotti di questa provincia, organici all'osso e da ultimo spaventosi tagli di straordinario con esuberi che vengono pagati, forse, a distanza di un anno. A nostro giudizio la signora Prefetta dovrebbe rassegnare il suo mandato nelle mani del governo perché oramai la sua politica, rispetto a suoi omologhi della Penisola e soprattutto del nord, fa acqua da tutte le parti".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}