CRONACA SARDEGNA - NUORO E PROVINCIA

Nuoro, violenze e abusi sugli anziani
in una casa di riposo: sei misure cautelari

Blitz all'alba nella casa di riposo di via Aosta "L'accoglienza" a Nuoro.

Sono sei le ordinanze di custodia cautelare emesse dal Gip su richiesta del pm Giorgio Bocciarelli per violenze e abusi sui pazienti.

In cella sono finiti Gianluca Porcu, 38 anni, e Ignazio Poggiu, 55, entrambi operatori sanitari di Nuoro. È invece ai domiciliari Rosanna Serra, 56 anni, nuorese, direttrice della struttura.

Tre gli obblighi di dimora a carico di altrettanti operatori: Maria Laura Cadau, 47 anni di Macomer, Nikaj Genci, albanese 47enne, Luciano Mulas, 37 anni di Sassari.

Le persone fermate sono tutte indagate per maltrattamenti continuati ed aggravati da lesioni gravi, abuso di potere, violazione dei doveri inerenti le funzioni, particolare crudeltà, minorata difesa delle parti offese in ragione dell´età avanzata e delle patologie degenerative.

A incastrare gli indagati ci sarebbero intercettazioni e filmati inequivocabili.

La direttrice della struttura è sotto inchiesta anche per violenza e minaccia nei confronti dei dipendenti della casa di cura affinché questi ultimi rendessero agli inquirenti dichiarazioni a lei favorevoli.

Nel corso dell'operazione sono state perquisite le diverse abitazioni degli indagati e la stessa struttura pubblica che hanno permesso di acquisire ulteriori riscontri, soprattutto documentali, in ordine ai fatti contestati.

La casa di riposo era stata già messa sotto sequestro nel giugno dello scorso anno per una serie di gravi carenze igienico sanitarie poi parzialmente eliminate.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...