Il superlatitante Rocco Morabito, inserito nella lista dei ricercati più pericolosi (insieme, ad esempio, a Matteo Messina Denaro e Attilio Cubeddu), è stato arrestato in Uruguay.

Era in fuga da oltre 20 anni ed era un esponente di spicco della 'ndrangheta calabrese.

Il governo di Montevideo ha spiegato che l'italiano, 50 anni, viveva in una villa con piscina: durante il sopralluogo sono state sequestrate oltre 10 carte di credito, denaro in contanti, 13 telefonini, armi e una Mercedes.

Il latitante dopo l

In Italia deve scontare una condanna a 30 anni di carcere per associazione di tipo mafioso, associazione per delinquere finalizzata al traffico di droga e altri reati.

È accusato di aver messo in piedi un traffico di cocaina tra il Sudamerica e Milano.

L'arresto è avvenuto in un hotel di Montevideo; in Uruguay aveva assunto il nome di Francesco Antonio Capeletto Souza e girava con un passaporto brasiliano.

In manette è finita anche la moglie di 54 anni.

Rocco Morabito nell

LE IMMAGINI DIFFUSE DALLA POLIZIA:

(Redazione Onine/s.s.)
© Riproduzione riservata