“Cara Unione,

la mia lettera ha un motivo un po’ particolare, ma importante: cerco informazioni su chi salvò la vita a mio nonno in guerra.

Mio nonno, Alfredo Masseroni, cremonese classe 1920 era nel 51° Reggimento Fanteria schierato nel 1941 in Albania... proprio sul fronte albanese riportò un congelamento di 3° grado ad entrambi i piedi (subì poi amputazione).

Era il 16/3/1941 e il reggimento si trovava a Q. 813.

Pur non parlando praticamente mai di quanto accaduto in guerra, non poté mai dimenticare che un suo commilitone sardo, di cognome Sanna o Sannia, lo salvò caricandoselo sulla schiena.

Purtroppo informazioni più precise non sono rimaste, il nonno io non l'ho conosciuto, ma mi piacerebbe poterne sapere di più. 

Grazie per l’attenzione”.

Giulia Lodigiani – Grontardo (Cremona)

***

Potete inviare le vostre lettere, segnalazioni e contenuti multimediali a redazioneweb@unionesarda.it specificando il vostro nome e cognome e un riferimento telefonico. Nell'oggetto dell'email chiediamo di inserire la dicitura #CaraUnione.

(La redazione si limita a dar voce ai cittadini che esprimono opinioni, denunciano disservizi o anomalie e non necessariamente ne condivide il contenuto)

© Riproduzione riservata