SPORT - ALTRI SPORT

Rivelazione choc

Mike Tyson: "Usavo l'urina dei miei figli per passare l'antidoping"

Il pugile statunitense non finisce mai di stupire: "Volevo utilizzare anche quella di mia moglie"
mike tyson (ansa)
Mike Tyson (Ansa)

Rivelazione choc di Mike Tyson che, dopo anni dal suo ritiro, ammette di aver aggirato i controlli legati al doping.

Il pugile americano ha raccontato alla testata Espn un aneddoto sorprendente: "Usavo le urine dei miei figli per passare i test. Ad un certo punto ho pensato di utilizzare quelle di mia moglie, ma sarei risultato 'incinto'".

Il 53enne di Bronswille è fra gli atleti più popolari di sempre e in molti lo considerano all'altezza delle leggenda Muhammad Ali.

Queste dichiarazioni, però, sono l'ennesima ombra sulla sua figura, già in passato discussa: "Utilizzavo spesso un pene finto - ha raccontato - che il mio staff portava sempre con sé. La maggior parte degli uomini si trova in imbarazzo in questo genere di situazioni. I giudici si giravano sempre, dandomi la possibilità di utilizzare quel trucco".

"Iron Mike" è stato il più giovane a conquistare il titolo dei pesi massimi a soli 20 anni. Era il 1986.

(Unioneonline/M)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...