SPORT - CALCIO

Parla Giulini: "Rastelli? Decideremo a fine stagione". Nuovo stadio: "Abbiamo paura di non finire per l'inizio del campionato"

tommaso giulini
Tommaso Giulini

"Sono molto contento di aver intrapreso questo viaggio con il mister un anno e mezzo fa, per il futuro vedremo a fine campionato: ci confronteremo, faremo un bilancio e decideremo se abbiamo gli stimoli proseguire assieme".

Lo ha detto il presidente del Cagliari Tommaso Giulini nel corso della conferenza stampa indetta per presentare il rinnovo del contratto di Daniele Dessena sino al 2019.

Il numero uno della società rossoblù ha ribadito di non essere deluso dal campionato della squadra e di ritenere che con un gran finale di campionato possa arrivare tra il decimo e il dodicesimo posto. "L'ho sostenuto dopo la partita con la Juve e lo ripeto ora. Mi aspetto una grande reazione di un gruppo compatto, la Fiorentina e la Lazio sono grandi squadre ma mi auguro di vedere il Cagliari come contro Milan e Roma"

L'obiettivo minimo, ha detto, sono i 40 punti.

I giornalisti gli hanno fatto anche alcune domande su Gabriel, schierato negli ultimi match nonostante si sia rivelato meno efficace di Rafael. C'è un accordo col Milan perché giochi? "Ha voluto il Cagliari per giocare titolare, non c'è nessun accordo con il Milan ma credo che fosse giusto dargli l'opportunità", ha risposto.

Quanto al nuovo stadio, Giulini ha detto di sperare di poter iniziare con i lavori a metà aprile per l'impianto provvisorio. "Abbiamo il terrore di non poter avere lo stadio per l'inizio della prossima stagione ed abbiamo già sondato la possibilità di giocare le prime due gare fuori casa per arrivare magari alla sosta e avere un po' di tempo in più".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...