SPETTACOLI

i vincitori

Sanremo, i Maneskin: "La nostra rivoluzione al Festival"

Fedez e le polemiche per il televoto spinto dalla Ferragni: "E' mia moglie, cosa vi aspettavate?"

"Fino alla terna finale non avevamo capito niente. Quando mai sonorità così dure hanno vinto?".

Se lo chiedono ancora increduli Damiano, Victoria, Ethan e Thomas. Sono i Maneskin, i vincitori della 71esima edizione del Festival di Sanremo: "Era il nostro primo festival e siamo andati con zero aspettative, eravamo consapevoli che Zitti e buoni era fuori dai canoni sanremesi ma volevamo mostrare noi stessi, la nostra identità e il percorso che abbiamo fatto fin qui. Ci ha stupito vedere la velocità con cui è stata capita, una sorta di atto di fede".

Partiti dalle prime esibizioni in via del Corso a Roma, i Maneskin nel 2017 arrivarono secondi a X Factor prima di esplodere con il singolo Torna a casa. "Nessun senso di rivincita o di rivalsa, quello di X Factor è un discorso chiuso da tempo: in quattro anni siamo soddisfatti del nostro percorso - spiegano - All'inizio essere una band non è facile, si occupa troppo spazio".

E ora "diciamo Zitti e buoni non a qualcuno in particolare, ma alle persone che ci attaccano, a chi ci vuole incasellare. Ci piace ciò che siamo e nessuno ci cambierà", promettono, aggiungendo che "se si crede in quello che si fa, bisogna andare dritti per la propria strada. Il festival è un inizio prestigioso, ma non cambierà il nostro percorso". Ieri hanno avuto la meglio su Michielin-Fedez, secondi, e su Ermal Meta, terzo.

La dedica è "oltre che ovviamente per le nostre famiglie, per chi lavora con noi e vive con noi, e a tutti i lavoratori dello spettacolo". E ora? Il 19 marzo uscirà il nuovo disco dal titolo Teatro d'ira - Vol.I, poi ad aspettarli a maggio ci sarà l'Eurovision Song Contest, che spetta di diritto al vincitore di Sanremo: "Non vediamo l'ora, siamo pronti a prenderci questa responsabilità, abbiamo le spalle larghe".

IL CASO FEDEZ - Sull'onda del televoto, grazie anche alla chiamata alle armi di Chiara Ferragni ai suoi 23 milioni di follower, il duo Fedez-Michielin è passato dal 17esimo posto alla terna che si è poi giocata il podio finale.

Una pioggia di voti, non sufficienti a consegnar loro la vittoria, ma abbastanza per far scatenare le polemiche.

Critiche che non turbano più di tanto la serenità di Fedez: "E' mia moglie: cosa potevate aspettarvi da lei? - è la constatazione del cantante -. Mi hanno sempre insegnato che una moglie sostiene un marito e viceversa, posso solo dire di essere fortunato. E' una polemica sterile, anche perché la canzone è stata prima dappertutto, ancor prima dell'intervento di Chiara: c'è un riscontro oggettivo". E poi, sottolinea ancora, "ci sono stati altri scatti importanti al televoto, oltre al nostro, come quello di Madame, che ha scalato qualcosa come dieci posizioni".

(Unioneonline/D)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}