SPETTACOLI

la testimonianza

Il dramma di Paola Perego: "Ho convissuto con un mostro. Ma ora finalmente sono guarita"

La conduttrice tv ripercorre la sua dura esperienza con gli attacchi di panico. Un racconto che è anche diventato un libro
paola perego (da instagram)
Paola Perego (da Instagram)

"Ho convissuto con un mostro, ma sono guarita. E oggi, anche grazie al mio nipotino, ho riscoperto cosa significhi la felicità".

Paola Perego torna a parlare della bestia malvagia con cui ha dovuto fare i conti fino a 10 anni fa: quegli attacchi di panico che, come rivelato da lei stessa lo scorso maggio, hanno rischiato di compromettere la sua salute, fisica e mentale.

Ora però, dopo aver vinto la sua battaglia, la conduttrice - 54 anni - può dirsi finalmente guarita. E può ripensare ai momenti più duri con ritrovata serenità.

Lo ha fatto in questi giorni, con una lunga intervista a Diva e Donna. Una chiacchierata in cui Paola ha provato anche a descrivere il mostro che ha dovuto combattere: "All'improvviso senti che stai morendo e nessuno ti può salvare. L'aria smette di entrare nei polmoni, il cuore batte a mille, sei in una bolla, tu e i tuoi sintomi. Sudorazione, nausea, formicolio. Stai per essere aggredita da una belva feroce, peccato che la belva feroce non esiste, sei tu".

Un vero e proprio incubo che la conduttrice si è lasciata alle spalle con una invidiabile forza di volontà.

E ora il presente è tutto da vivere. Quello di nonna del piccolo Pietro, innanzitutto: "Mi ha fatto scoprire la gioia di tutte le cose che con i miei figli non ho potuto fare per la paura di restare sola. Un traguardo straordinario che mi ha legato a lui".

E, poi, quello di scrittrice. Paola ha infatti deciso di raccontare i suoi demoni in un libro, in uscita per i tipi di Mondadori, dal titolo: "Dietro le quinte delle mie paure".

Una testimonianza per raccontare un'esperienza difficile, ma comune a molti. "Nessuno è più forte degli attacchi di panico", spiega la Perego. "Io però ho provato a conviverci, a volte vincendo a volte perdendo". Ma adesso il peggio è finalmente alle spalle.

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}