I SARDI NEL MONDO - LETTERE

Ostaggio dei voli

La rabbia di mamma Rita: "Mio figlio emigrato non riesce a tornare nemmeno per Natale"

E i biglietti aerei schizzano a 500 euro
immagine simbolo (foto pixabay)
Immagine simbolo (foto Pixabay)

Arrivano le feste natalizie e come ogni anno si ripresenta puntuale il nodo dei voli aerei: pochi posti disponibili e spesso a prezzi elevati. Troppo, per chi dovrebbe avere garantita la continuità territoriale e la possibilità di rientrare sull'Isola con biglietti aerei agevolati.

Ne sa qualcosa la signora Rita, che ci scrive amareggiata e racconta il caso di suo figlio, uno dei tanti emigrati che sta cercando faticosamente di rientare in Sardegna per festeggiare il Natale con la propria famiglia.

"Aspetti le feste per rivedere tuo figlio emigrato, a cui nessuno regala niente, neanche il diritto della certezza di rientrare in Sardegna. Al telefono mi ha detto: 'Mamma non so se posso venire per Natale, i voli normali sono esauriti, il principale mi ha detto oggi che sono in ferie dal 22 dicembre, ma i voli disponibili sono altre i 500 euro... Come faccio??'".

Rita

***

Potete inviare le vostre lettere e segnalazioni a: isardinelmondo@unionesarda.it. Nell'oggetto dell'email chiediamo di inserire la dicitura "Lettera da*" (località*).

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...