SARDEGNA IN PARLAMENTO - NOTIZIE

Nuova Orientale, Pittalis (FI):
''Ancora fermo il quarto lotto''

Il deputato sollecita il ministro delle Infrastrutture Paola De Micheli sull'opera, chiedendo il punto dei lavori su tutta la strada
lavori sulla nuova orientale (foto ettore loi l unione sarda)
Lavori sulla Nuova Orientale (foto Ettore Loi - L'Unione Sarda)

Da più di 10 anni la popolazione sarda attende la consegna della Nuova Orientale Sarda, infrastruttura viaria finalizzata al potenziamento dei collegamenti stradali lungo la dorsale orientale della regione. A causa dei continui blocchi ai lavori le popolazioni residenti tra le cittadine di Bari Sardo e Loceri, sono oggi costrette ad uno stato di isolamento. A questo proposito, il deputato di Forza Italia Pietro Pittalis ha depositato alla Camera un'interrogazione a risposta scritta (4-04303) per il ministro delle Infrastrutture Paola De Micheli, chiedendo il superamento dell'annoso blocco dei lavori relativi al quarto lotto, secondo stralcio, che più degli altri è vittima dell'inoperatività dei lavori, oltre che un'illustrazione sullo stato dei lavori dell'intera Nuova Orientale Sarda. Già lo scorso maggio, l'intero territorio dell'Ogliasta si è mobilitato per chiedere la riapertura del cantiere sulla Statale 125 Tortolì - Bari Sardo con il coinvolgimento dell’intero territorio oltre che di sindacati, associazioni di categoria, operatori, imprenditori e alla presenza dello stesso Pittalis. In quell'occasione, i 22 sindaci della zona hanno convocato in seduta straordinaria i propri consigli comunali, per chiedere all'Anas, in qualità di gestore, l'immediata riapertura dei cantieri, interrotti nel 2017 a seguito della comunicazione di concordato preventivo della Ditta Oberosler da parte del Tribunale di Bolzano. Ad oggi i lavori non sono stati però consegnati a nessuna nuova impresa.

© Riproduzione riservata

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...