SALUTE

L'esperto

La bulimia, un disturbo condizionato dal giudizio altrui

Come spezzare il circuito vizioso che lega alimentazione ad autostima
come contrastare i disturbi bulimici
Come contrastare i disturbi bulimici

Come si può intervenire sulla bulimia?

La bulimia nervosa è un disturbo del comportamento alimentare caratterizzato da ricorrenti episodi di abbuffata seguiti da inappropriate condotte compensatorie per prevenire l'aumento di peso, come vomito autoindotto, abuso di lassativi, diuretici, digiuno o attività fisica eccessiva. I livelli di autostima sono influenzati dalla forma e dal peso del corpo. Una volta stabilita una collaborativa relazione terapeutica, si procede alla riformulazione del problema attraverso l'analisi dello scompenso e la ricostruzione della storia clinica. In questi pazienti, un tema di base che sottende il sintomo è la sensibilità all'esposizione del giudizio altrui. Questo assunto rappresenta un aspetto basilare su cui innescare il cambiamento, costituisce un ingrediente fondamentale del senso di un sé costruito sulle conferme esterne. Alla riformulazione del problema segue la ricostruzione dello stile affettivo, con attenzione alle caratteristiche invarianti attraverso cui vengono strutturati, mantenuti e conclusi i legami sentimentali.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}