POLITICA

Pigliaru e Murgia inseguono Cappellacci
I risultati del sondaggio dell'Unione

Ugo Cappellacci batte tutti in fatto di notorietà, Michela Murgia riscuote ampia fiducia, nelle intenzioni di voto si delinea una corsa a tre: Cappellacci-Pigliaru-Murgia.
ugo cappellacci michela murgia mauro pili francesco pigliaru
Ugo Cappellacci, Michela Murgia, Mauro Pili, Francesco Pigliaru

Il presidente della Regione Sardegna uscente Ugo Cappellacci batte tutti in fatto di notorietà, Michela Murgia riscuote ampia fiducia, e nelle intenzioni di voto si delinea una corsa a tre: Cappellacci-Pigliaru-Murgia. Sono, a grandi linee, i risultati del primo sondaggio sulle elezioni regionali del 16 febbraio in Sardegna commissionato da L'Unione Sarda a Datamedia. Secondo quanto riporta oggi il quotidiano sardo, agli occhi salta un dato preoccupante: l'indice di chi è indeciso e di chi non ha intenzione di votare è altissimo, pari a 54, superiore alla somma dei candidati a governatore. Sono il sondaggio, realizzato tra l'8 e il 9 gennaio scorsi su un campione di mille persone intervistate, nelle intenzioni di voto in testa c'è Cappellacci con il 17%, seguito dal candidato del centrosinistra, l'economista sassarese Francesco Pigliaru, con il 15, e dalla scrittrice oristanese Michela Murgia (11%). Per quanto riguarda la notorietà, il governatore uscente ha un indice di 80, la Murgia di 65 e Mauro Pili, deputato ex Pdl e in corsa alla presidenza della Regione (incaricato già ricoperto prima di Cappellacci) con il movimento Unidos, con 50. Per quanto riguarda la fiducia, in testa la Murgia con un indice di 48, seguita da Cappellacci (45) e Pigliaru (35).


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...