POLITICA

crisi di governo

I leader del centrodestra a Mattarella: "Maggioranza inconsistente, impossibile lavorare"

Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Antonio Tajani a colloquio con il presidente della Repubblica
giorgia meloni matteo salvini e antonio tajani al quirinale (foto twitter matteo salvini)
Giorgia Meloni, Matteo Salvini e Antonio Tajani al Quirinale (foto Twitter Matteo Salvini)

"E' convinzione del centrodestra che con questo Parlamento sia impossibile lavorare".

E' quanto hanno sostenuto Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Antonio Tajani al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, durante l'incontro al Quirinale durato quasi un'ora sulla crisi di governo, dopo l'esito del voto di fiducia alla Camera e al Senato.

Lo hanno reso noto i leader del centrodestra con un comunicato congiunto.

"Mentre emergenza sanitaria ed economica si abbattono su famiglie e imprese - hanno aggiunto -, il voto al Senato ha certificato l'inconsistenza della maggioranza".

Il centrodestra ha poi ribadito al Capo dello Stato "la fiducia nella sua saggezza". Nella nota non si parla però in modo esplicito di voto anticipato.

Ieri era stato lo stesso premier Conte a recarsi al Colle per riferire a Mattarella, in un incontro durato circa un'ora, sulla situazione politica.

Il presidente del Consiglio ha intenzione di andare avanti, senza ricucire lo strappo con Italia Viva ma cercando di rafforzare numericamente una maggioranza che è troppo debole promuovendo la formazione di un nuovo gruppo parlamentare centrista e poi accontentando tutti con un rimpasto.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}