POLITICA

il coordinatore

Zoffili (Lega), "lo dico da positivo: rinviare le elezioni dove il voto da casa non è permesso"

La Regione, intanto, spiega che al momento l'ipotesi non è realizzabile
eugenio zoffili (archivio l unione sarda)
Eugenio Zoffili (Archivio L'Unione Sarda)

"Non dovrebbero tenersi le elezioni nei Comuni dove gli elettori Covid+, o in quarantena, o in isolamento fiduciario non possono votare da casa". Il coordinatore regionale della Lega Eugenio Zoffili prende posizione sull'impossibilità di consentire il voto domiciliare nei centri dove non è presente un Covid hospital, cioè tutti quelli chiamati alle urne con l'eccezione di Nuoro.

Da qualche giorno il deputato è costretto alla quarantena perché positivo al coronavirus. "Lo dico da positivo perché se venissero celebrate le elezioni nel mio Comune mi dispiacerebbe molto non poter esercitare il diritto di voto: auspico che la Regione possa arrivare a una soluzione entro il 25 ottobre".

Proprio ieri, però, la Regione ha chiarito l'impossibilità di permettere il voto da casa in Comuni diversi da Nuoro: "Stiamo ragionando su possibili soluzioni da giorni - ha ammesso l'assessore regionale degli Enti locali Quirico Sanna - ma alla fine ci scontriamo sempre col muro della Costituzione o della legislazione nazionale".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}