POLITICA

le elezioni

Sassari, suppletive: centrosinistra e M5S candidano Corda VIDEO

"Rivolgiamo a Italia Viva un appello perché aderisca al progetto": l'appello del segretario Cani

"Rivolgiamo a Italia Viva un appello perché aderisca al progetto".

L'ha detto il segretario regionale del Partito democratico, Emanuele Cani alla presentazione di Lorenzo Corda, presidente dell'Ordine degli ingegneri di Sassari, candidato del centrosinistra e M5s al collegio senatoriale di Sassari, Gallura e 14 Comuni di Nuoro.

"Il collegio si può vincere, si possono battere la destra di Salvini e questa giunta regionale, che poco sta facendo per i sardi", dice.

Con Corda ci sono Pd, M5S, Leu, Progressistti, Centro Democratico e Demos.

All'hotel Grazia Deledda c'erano tutti - dal segretario Cani al consigliere regionale dei Progressisti Gianfranco Satta, dal facilitatore pentastellato Alberto Manca a Pasquale Lubinu di Articolo 1 e Mario Arca di Demos - per battezzare "una prima alleanza storica, che può mettere paura al centrodestra".

Unico vulnus.la scelta di Agostinangelo Marras, avvocato penalista e figura indipendente della sinistra sassarese, di candidarsi con il sostegno di Italia Viva e Italia in Comune.

"Le giustificazioni di Italia Viva per una scelta del genere vanno oltre la Sardegna - attacca Cani - Il partito di Renzi utilizza le elezioni in questo collegio come elemento speculativo per dinamiche nazionali: noi abbiamo coinvolto tutti con spirito di collaborazione". Una risposta a chi accusa il Pd di aver cercato solo l'accordo col M5S, senza confrontarsi col resto del centrosinistra. "Italia Viva pensi al bene del territorio e del Paese - chiede Cani - siamo disponibili a un eventuale ripensamento".

Lorenzo Corda parla apertamente di New Deal e di Piano Marshall.

"Il governo ha messo in campo un'enorme massa di investimenti che potrebbero cambiare le sorti del Paese", dice. Ricordando la figura di Vittoria Bogo Deledda, la cui scomparsa ha lasciato vacante il seggio in Senato, Manca (M5s) parla di "proposta politica non estemporanea, partendo dall'individuazione di personalità della società civile per rafforzare il governo nazionale e compattare l'opposizione in Regione, a una destra conservatrice in tema di ambiente, salute e riforma delle istituzioni".

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}