POLITICA

lo scontro

Comunali a Porto Torres: botta e risposta tra Pd e 5 Stelle

Duro attacco del Pd all'amministrazione grillina, che risponde a tono
il palazzo comunale
Il palazzo comunale

"C'è bisogno di capacità e autorevolezza. Siamo consapevoli che il percorso del rinnovamento del Partito democratico e della costruzione di una nuova fiducia dei cittadini nei nostri confronti non sia semplice ma siamo impegnati con tutte le nostre forze a raggiungere l'obiettivo di far uscire Porto Torres dall'isolamento in cui è stato condotto in questi anni".

Così l'ex sindaco Luciano Mura, dirigente del Pd cittadino, in vista delle prossime elezioni amministrative che si svolgeranno tra poco più di cinque mesi. Il partito si interroga sul futuro della città di Porto Torres e contesta la situazione di isolamento a cui avrebbe portato la politica dei 5 Stelle "che ha impedito di cogliere le opportunità che si presentavano provocando danni enormi in termini territoriali, economici e sociali".

E sui movimenti politici presenti in città che si preparano ad affrontare le prossime comunali è convinto "che le basi del confronto siano da ricercare su una idea condivisa di città, su un progetto che identifichi la visione di città e che miri a svilupparla negli anni non ad esclusive alchimie legate ai soli simboli. Le ultime esperienze amministrative hanno dimostrato che gli esperimenti e le avventure nel governo locale non portano lontano".

"Oggi è in atto un forte rinnovamento del Pd turritano, del suo gruppo dirigente, delle sue idee e del modo di fare politica - prosegue Mura - teso a ricostruire un rapporto forte con le nuove generazioni e con i cittadini e i lavoratori, con le famiglie e il mondo associativo".

In città il Pd ha aperto un confronto programmatico e politico con i cittadini e il mondo associativo, con tutti i soggetti politici disponibili al dialogo, "nella convinzione che una ricerca di ampie convergenze, sia in questo preciso momento storico, più che auspicabile. Le testimonianze anche recenti di rinnovata partecipazione e un positivo sentimento civico devono essere senza dubbio valutate con la giusta attenzione, nella convinzione di ritrovarvi all'interno vigore ed entusiasmo che possa riavvicinare alla buona politica tanti cittadini", conclude Mura.

LA REPLICA - "Quella dell'isolamento della città è la solita scusa, basata sul nulla. Il Pd non si nasconda dietro al dito, tutti sanno che è esattamente il contrario: sono loro che con il vecchio governo regionale, hanno abbandonato tutto il nord ovest della Sardegna", replica il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle turritano. "Altro che isolamento, l'amministrazione guidata da Sean Wheeler ha saputo dialogare con tutti, senza guardare al colore politico, ma perseguendo soltanto il bene della città - aggiungono i pentastellati - concordiamo però in una cosa: siamo convinti anche noi che vi sia da ricercare unitamente un'idea condivisa di città".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...