POLITICA

regionali

Umbria, decolla il patto Pd-5S: il candidato è Vincenzo Bianconi VIDEO

Imprenditore di Norcia, cittadina colpita dal sisma, e presidente di Federalberghi Umbria. C'è l'ok di Di Maio e Zingaretti

C'è l'accordo tra Pd e Movimento 5 Stelle per le regionali in Umbria. Il patto giallorosso si estende ai territori per contrastare la destra di Matteo Salvini e Giorgia Meloni.

Il candidato civico delle due forze politiche è Vincenzo Bianconi, 47 anni, imprenditore di Norcia e presidente di Federalberghi Umbria.

"Sono innamorato della mia terra, è ora di ricostruire il futuro dell'Umbria perché è una regione straordinaria e civile che ha bisogno di fortissimi cambiamenti", ha detto raccogliendo l'invito alla candidatura che "tante forze civiche, associative e politiche mi hanno rivolto".

"Ogni giorno - continua Bianconi - con la schiena dritta, con determinazione e passione, cerco di migliorare le cose che mi circondano, senza mai tirarmi indietro dinnanzi alle sfide. Ed è per questo che ho deciso di accogliere l'invito: "Mi sono battuto per l'ambiente, il lavoro, le imprese, il paesaggio, la cultura, la sanità, le infrastruture, la sicurezza e la legalità. L'ho fatto da imprenditore e ora voglio dare il mio contributo in modo diverso, in una coalizione civica, sociale e politica".

A stretto giro di posta sono arrivati gli ok dei leader politici.

"Grazie a Vincenzo Bianconi per la sua scelta, una candidatura bella e forte. Sarà il candidato dell'Umbria che non si arrende e combatte per il suo futuro", ha scritto Nicola Zingaretti.

"L'accordo in Umbria tra Pd e M5S è un altro passo verso la creazione di un campo riformista in grado di battere la destra e cambiare l'Italia", gli fa eco Franceschini.

E poi Di Maio, che parla di Bianconi come persona "super competente, che non si arrende mai, che conosce e ama l'Umbria, una regione che può ripartire da Vincenzo, da quei luoghi tremendamente segnati dalle tragedie del terremoto". Ancora: "Noi ci siamo e lo sosterremo con lealtà in campagna elettorale e poi in Giunta e in consiglio sui punti del programma, quella che inizia oggi è una nuova sfida, una nuova avventura".

E Salvini non teme il patto giallorosso: "Il 27 ottobre si vota in Umbria e dopo 50 anni la sinistra va a casa, ci sarà doppio gusto perché è la prima regione dove Pd e 5 Stelle sperimentano l'inciucio nazionale. Di Maio ha svenduto al Pd la dignità del suo Movimento: quelli che hanno denunciato e quelli che sono stati denunciati saranno insieme sulla scheda elettorale. È una schifezza, ma prenderanno una mazzata che se la ricordano per 50 anni", dice dal palco della festa della Lega di Chiuduno (Bergamo).

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...