POLITICA

sì all'incarico

"Sarà un governo di novità". Conte-bis, partono i colloqui

Mattarella dà mandato al premier uscente di sondare la nuova maggioranza. Salvini: "Orgoglioso di guidare l'opposizione"

"Il presidente della Repubblica, che ringrazio, mi ha conferito l'incarico di formare il governo, che ho accettato con riserva; oggi stesso avvierò le consultazioni con tutti i gruppi parlamentari".

Così Giuseppe Conte, un lieve accenno di sorriso, dopo aver ricevuto ufficialmente il vialibera dal Quirinale di formare l'esecutivo M5s-Pd, come proposto ieri dai due partiti al termine del secondo giro di consultazioni.

"Siamo agli albori di una nuova legislatura Ue - ha sottolineato Conte - e dobbiamo recuperare il tempo perduto per consentire all'Italia il ruolo da protagonista che merita. Il Paese ha l'esigenza di procedere speditamente", ha aggiunto. Lavoreremo per "un Paese migliore, un Paese che abbia infrastrutture sicure, reti efficienti, che si alimenti con energie rinnovabili, che valorizzi i beni comuni, che integri stabilmente nella propria agenda politica il benessere eco-sostenibile, che rimuova diseguaglianze di ogni tipo".

"Non sarà un governo contro, sarà un governo di novità", ha chiosato Conte, dando il via ai colloqui con i partiti prima di varare la nuova squadra e di presentarsi in Parlamento. "È una fase molto delicata, nei prossimi giorni tornerò per sciogliere la riserva e proporre i ministri".

Giuseppe Conte (Ansa)
Giuseppe Conte (Ansa)

Dopo essere stato al Colle, Conte ha poi dato il via ai colloqui con i vari partiti, nella sala dei Busti a Montecitorio, incontrando le delegazioni del Gruppo Misto, di +Europa e di Liberi e Uguali.

Nelle prossime ore toccherà ai partiti maggiori.

La strada, comunque, si prospetta accidentata. Resta in piedi il nodo dei vicepremier, anzitutto, con un braccio di ferro durissimo tra il M5s che vorrebbe Luigi Di Maio e il Nazareno che invoca discontinuità rispetto al modello "vicepresidenziale" gialloverde e chiede invece un unico vice democratico come contraltare. E c'è il macigno Rousseau: il Pd ritiene "inaccettabile" che il voto sulla piattaforma di Casaleggio decida la sorte del nuovo governo.

In casa Lega, Matteo Salvini avvisa: "Sono pronto a guidare l'opposizione", chiamando i suoi in piazza prima a Pontida il 15 settembre e poi in una grande manifestazione nazionale il 19 ottobre. Da quanto si apprende, inoltre, il leader del Carroccio non parteciperà ai colloqui convocati dal presidente del Consiglio incaricato.

***

La giornata in diretta:

Ore 20.49 - Terminato il primo giro di colloqui. Si ricomincia venerdì mattina, ore 9.30. A colloquio con Conte le delegazioni dei partiti maggiori.

Ore 20.45 - "Abbiamo confermato la nostra disponibilità a partecipare al tavolo programmatico e se ci saranno le condizioni anche a questa maggioranza", hanno detto i delegati di LeU all'uscita dalla sala Busti, dopo l'incontro con Giuseppe Conte.

Ore 20 - Conte a colloquio con la delegazione di Liberi e Uguali.

Ore 19.50 - Finito l'incontro con il gruppo misto autonomie.

Ore 18.30 - Chiusura positiva per la Borsa. Piazza Affari segna +1,94%, dopo l'incarico a Conte. Lo spread resta basso, a 168 punti. Asta record per i Btp, sotto l'1% il rendimento del decennale.

Ore 18.15 -Pietro Grasso (Liberi e Uguali) ai microfoni di Radio 1: "Oggi Conte ha iniziato a incontrare i gruppi parlamentari, e da questi colloqui si capirà se davvero intende proporre al paese nuove ricette, un nuovo linguaggio, nuovi protagonisti. Sono tanti i temi su cui valuteremo la possibilità di dare o meno la fiducia al governo, verso il quale partiamo con le migliori intenzioni possibili".

La sala dei Busti a Montecitorio, sede dei colloqui del presidente incaricato (Ansa)
La sala dei Busti a Montecitorio, sede dei colloqui del presidente incaricato (Ansa)

Ore 18 - Anche Giorgia Meloni (Fratelli d'Italia) annuncia l'intenzione di disertare i colloqui con il premier incaricato.

Ore 17.25 - Terminato anche l'incontro tra il presidente del Consiglio incaricato e la delegazione di + Europa. Al termine del colloquio la delegazione non ha rilasciato alcuna dichiarazione.

Ore 17 - Fonti della Lega: domani Matteo Salvini non parteciperà al colloquio con Conte.

Ore 16.40 - Dopo il colloquio con la delegazione del gruppo misto, Conte sta ricevendo quella di +Europa.

Ore 16 - Conferenza stampa del Movimento 5 Stelle. Stefano Patuanelli: "Al Movimento non interessano le poltrone. A Conte proporremo la nostra idea di Paese". Poi parole in difesa di Luigi Di Maio, criticato per la scelta di dialogare con il Pd: "È il nostro capo politico. Chi tocca lui tocca tutto il Movimento."

Ore 15.30 - Partite le consultazioni del presidente del Consiglio incaricato. A Montecitorio Conte riceve, nella sala Busti, il gruppo Misto. Contrariamente al primo annuncio, la delegazione di Fratelli d'Italia verrà ricevuta domattina.

Ore 14:15 - Post del capogruppo del M5S Francesco D'Uva: "Parliamo di temi e contenuti, portiamo avanti il cambiamento che l'Italia merita e aspetta, ci stringiamo compatti e sorridenti. Siamo una squadra". Ad accompagnare il tutto una foto con Luigi Di Maio.

Il post di Francesco D'Uva

Ore 14:10 - Ufficializzato il calendario delle consultazioni del premier incaricato. Si comincia oggi alle 15.20. Conte vedrà le delegazioni del Gruppo Misto, +Europa, Liberi e uguali e Fratelli d'Italia. Domani, invece, sarà la volta dei rappresentanti dei partiti maggiori.

Ore 14 - Il leader della Lega annuncia una manifestazione in piazza per il prossimo 19 ottobre: "Penso a una grande giornata di orgoglio umano".

Ore 13:39 - Matteo Salvini non molla: "Presidente Mattarella - l'appello in diretta Facebook - lei è ancora in tempo a dare la parola ai detentori del potere di questo Paese, la parola al popolo, siamo ancora in tempo".

Ma, nella stessa diretta, il leader della Lega ha aggiunto: "Qualche mese di sana e forte opposizione e poi si torna a vincere e si governa senza gabbie, senza minacce, per governare tanti anni, per restituire fierezza e ricchezza al popolo italiano".

"Sarò orgoglioso di guidare l'opposizione nei palazzi che è maggioranza del paese per i mesi necessari". Ancora: "Possono scappare per qualche mese o qualche anno - attacca - ma alla fine ci troveranno pronti, torneremo più attrezzati e vogliosi di prima, prima o poi gli italiani il conto lo presenteranno". "La lega giochini di palazzo non ne fa".

Ore 13:03 - Conte è giunto nello studio del presidente della Camera Roberto Fico.

Ore 13 - Lo spread fra Btp e Bund decennali scende a 164 punti dopo il conferimento dell'incarico di formare un governo a Giuseppe Conte da parte del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Ore 12:31 - Il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker ha inviato i suoi più "sentiti auguri" a Giuseppe Conte "di riuscire nel suo compito di formare un governo. L'Italia gioca un ruolo centrale nella famiglia europea e contiamo sul suo contributo attivo al progetto europeo".

Ore12:07 - "Ho annunciato una manifestazione di piazza davanti a Montecitorio contestuale al voto di fiducia. Appena avremo la data la comunicheremo a tutti gli italiani che non sono d'accordo. Non è giusto fare un governo semplicemente per impedire agli italiani di mettercene un altro. Non è democrazia. Penso che molti italiani la pensino come me". Così Giorgia Meloni, leader FdI, in un'intervista su Rai Radio1.

Ore11:15 - Il presidente del Consiglio incaricato Giuseppe Conte è giunto a palazzo Giustiniani per conferire con il presidente del Senato Elisabetta Casellati, dopo l'incarico ricevuto al Quirinale per la formazione del governo.

(Unioneonline/D-l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...