POLITICA

L'intimidazione a Tuili

La condanna di Pigliaru: "Atto vile, Salvini faccia qualcosa"

"Noi stiamo facendo il nostro, con progetti come Iscol@ e la rete di videosorveglianza", sottolinea il presidente della Regione
francesco pigliaru (foto l unione sarda)
Francesco Pigliaru (foto L'Unione Sarda)

"Un atto vile, che risponde a logiche talmente estranee ai valori di civiltà a cui tutti i sardi onesti si ispirano. Siamo davanti a una serie di intimidazioni intollerabili, da rigettare con grande fermezza". Così Francesco Pigliaru condanna l'atto intimidatorio ai danni di Serafino Madau, consigliere comunale di Tuili.

Nell'esprimere la sua solidarietà al consigliere il presidente sottolinea come la Regione stia facendo la sua parte, a differenza dello Stato.

"Noi facciamo il nostro con azioni e progetti come Iscol@ e la rete di videosorveglianza. Si nota tuttavia il preoccupante e grave arretramento dello Stato che deve dare urgenti risposte ai nostri sindaci. Al ministro Matteo Salvini ribadiamo la richiesta di dare attuazione all'accordo per la promozione della sicurezza integrata che abbiamo stretto con Minniti e nel quale si sono incardinati i singoli patti territoriali. Consideriamo ancora valida quell'intesa, e ci aspettiamo che venga rispettata", spiega Pigliaru.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...