CRONACA - MONDO

Usa

Molestie sessuali, via all'indagine su Cuomo a New York

Il procuratore generale: "I risultati saranno resi noti in un rapporto pubblico"
il governatore di new york andrew cuomo (foto ansa)
Il governatore di New York Andrew Cuomo (foto Ansa)

Il procuratore generale di New York, Letitia James, ha riferito di aver ricevuto la lettera di cui aveva bisogno per avviare un'indagine indipendente sulle accuse di molestie da parte di due ex assistenti del governatore dem di New York Andrew Cuomo.

"Questa non è una responsabilità che assumiamo con leggerezza perché le accuse di molestie sessuali dovrebbero sempre essere prese seriamente", ha commentato, promettendo che "i risultati saranno resi noti in un rapporto pubblico".

Era stato lo stesso Cuomo ad impegnarsi ad investire del caso la procura generale dopo essere stato criticato per aver proposto un'indagine indipendente affidandola ad un ex giudice federale da lui nominato.

Nel frattempo una terza donna, Anna Ruch, accusa il governatore di New York di avance inappropriate durante il ricevimento di un matrimonio del 2019. Dopo essere rimasta inizialmente ben impressionata da Cuomo, Ruth ha raccontato di essere stata costretta a rimuovere la mano del governatore dall'area bassa della sua schiena. Un gesto che Cuomo aveva allora bollato come "aggressivo" e al quale aveva risposto mettendo le sue mani sul viso della ragazza e chiedendole se poteva baciarla.

A ricostruire gli eventi è proprio la donna in un'intervista al New York Times. La sua denuncia segue quelle di altre due donne che hanno accusato il governatore di molestie.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}