CRONACA - MONDO

Medio oriente

Il Kuwait dà il benvenuto al nuovo emiro: è l'83enne shaykh Nawaf al Sabah

Il nuovo governante manterrà la stessa politica estera adottata negli ultimi 14 anni dal suo predecessore e fratellastro
l emiro nawaf al sabah (foto ansa epa)
L'emiro Nawaf Al Sabah (foto Ansa/Epa)

Il Kuwait dà oggi l'addio all'emiro, lo shaykh Sabah al Sabah, morto ieri all'età di 91 anni negli Stati Uniti dopo una lunga malattia, e accoglie il nuovo governante del ricco principato del Golfo, l'anziano shaykh Nawaf al Sabah.

Quest'ultimo presta oggi giuramento, mentre si attende l'arrivo in patria della salma de defunto emiro, da luglio ricoverato in una clinica del Minnesota. I funerali si svolgeranno in forma privata anche a causa della pandemia di coronavirus.

E mentre il paese è da ieri in lutto per i prossimi 40 giorni, gli analisti affermano che l'83enne shaykh Nawaf, nuovo emiro, manterrà la stessa politica estera adottata negli ultimi 14 dal suo predecessore e fratellastro.

Questa si basa su un'alleanza strategica con gli Stati Uniti e l'Arabia Saudita, mantenendo però canali negoziali aperti con l'Iran.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}