CRONACA - MONDO

australia

Pesce da 20 kg si "lancia" sulla barca: muore un pescatore 56enne

Lo "strano e tragico incidente" è avvenuto a Darwin. La vittima è stata colpita al petto: inutili i soccorsi
immagine simbolo (pixabay com)
Immagine simbolo (Pixabay.com)

Una giornata di pesca in barca con amici e parenti si è trasformata in tragedia a Darwin, in Australia, dove un uomo è morto dopo essere stato colpito da un grosso pesce.

A riferire la scena, tanto tragica quanto surreale, è stato il sito dell'Abc, ma la notizia è stata confermata dalla stampa e dalle autorità del distretto del Northern Territory, dove si trova la città di Darwin.

Secondo quanto si è appreso, la vittima, un 56enne, proprietario dell'imbarcazione usata per la gita e appassionato di pesca, è stato centrato in pieno petto da un pesce del peso approssimativo di una ventina di chili, "lanciatosi" - questa l'espressione usata dai testimoni - fuori dall'acqua, fin sulla barca.

Dopo l'urto l'uomo è collassato e i familiari hanno ricondotto in fretta e furia la barca in porto. Sul posto sono quindi arrivati i paramedici e anche la polizia, ma i tentativi di salvare la vita al 56enne sono risultati vani.

La polizia del posto ha parlato di "uno strano incidente che è ha gettato nell'angoscia e nel dolore le persone sulla barca presenti sulla barca, familiari e amici dell'uomo".

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}