CRONACA - MONDO

nigeria

Violentata in chiesa e uccisa a colpi di estintore: aveva 22 anni

Un agente della sicurezza l'ha trovata con la gonna strappata e la maglietta intrisa di sangue
uwavera omozuwa (archivio l unione sarda)
Uwavera Omozuwa (Archivio L'Unione Sarda)

A trovarla, con la gonna strappata e una maglia ricoperta di sangue, è stato un agente della sicurezza.

Uwavera Omozuwa, 22 anni, era già morta, stuprata e uccisa in una chiesa di Benin City, in Nigeria, dove spesso si fermava a studiare.

Stando a quanto riporta la Bbc, un gruppo di uomini è entrato, l'ha violentata e poi l'ha assassinata colpendola con un estintore.

Ora, con l'hashtag #JusticeForUwa, diventato top trend in Nigeria, la sua famiglia chiede aiuto per rintracciare gli assassini. Su Twitter monta la polemica sull'incapacità del governo di affrontare la violenza di genere.

"Lo Stato nigeriano deve fare di tutto per proteggere le nostre ragazze - scrive un'utente - le loro vite sono importanti e i criminali che vi pongono fine devono essere assicurati alla giustizia".

Sul caso è stata aperta un'inchiesta.

(Unioneonline/D)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}