CRONACA - MONDO

usa

Texas, donna afroamericana uccisa da un agente

È stata colpita da un proiettile esploso da un poliziotto all'interno della sua abitazione
atatiana jefferson (foto facebook)
Atatiana Jefferson (foto Facebook)

Negli Stati Uniti, una ragazza nera è stata uccisa con un colpo di pistola esploso da un agente di polizia, che ha attraversato la finestra della camera della sua abitazione.

Il fatto è avvenuto in Texas, nella cittadina di Fort Worth.

La vittima è la 28enne Atatiana Jefferson, che, prima di essere colpita dal proiettile, stava giocando ai videogame con il suo nipote di otto anni.

Secondo le prime ricostruzioni dei fatti, le forze dell'ordine sono arrivate sul posto dopo la telefonata di un vicino di casa, che aveva notato che la porta dell’abitazione era aperta e le luci all’interno accese.

Gli agenti hanno circondato la struttura per accertarsi che non ci fossero estranei all'interno.

Sentendo dei rumori, la donna si è avvicinata alla finestra: un poliziotto ha visto una figura e ha gridato: "Mani in alto". Poi ha sparato attraverso la finestra, colpendo a morte la 28enne. Sembra che l'uomo non fosse qualificato come un agente.

Sul caso - che ha riaperto negli Usa il dibattito attorno ad alcuni episodi di violenza commessi dalla polizia contro afroamericani - è stata aperta un'indagine.

L'agente, in servizio dall’aprile del 2018, è stato messo in congedo amministrativo in attesa dell’esito dell'inchiesta.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...