CRONACA - MONDO

Afghanistan

Kabul, ucciso il leader di al Qaeda nel subcontinente indiano

La morte di Asim Umar risale al 23 settembre scorso durante un bombardamento
afghanistan (archivio l unione sarda)
Afghanistan (archivio L'Unione Sarda)

Duro colpo inferto ad al-Qaeda: è stato ucciso Asim Umar.

Il leader del movimento islamico nel subcontinente indiano (Aquis) ha avuto la peggio nel corsodi un bombardamento contro un compound talebano in Helmand, in Afghanistan, avvenuto il 23 settembre scorso. Oltre a lui sono stati ammazzati altri sei componenti del gruppo, la maggior parte pachistani.

Denunce che risalgono ai giorni scorsi parlavano di una strage di civili avvenuta durante una festa di matrimonio interrotta bruscamente da raid aerei. A seconda delle fonti il bilancio oscillava tra le 14 e le 40 vittime.

La nascita dell'Aquisè stata annunciata il 13 settembre del 2014 dal leader di al-Qaeda, Ayman al-Zawahiri. Umar era ora il principale esponente.

Al momento non è arrivata nessuna conferma ufficiale dagli Stati Uniti.

(Unioneonline/M)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...