CRONACA - MONDO

gli sbarchi

A Malta il vertice Ue sui migranti, la Germania: "Non lasceremo l'Italia da sola"

Roma vuole un accordo che preveda la ricollocazione dei richiedenti in diversi Paesi dell'Ue e rimpatri a carico di Bruxelles
migranti (archivio l unione sarda)
Migranti (Archivio L'Unione Sarda)

I rapporti col nuovo governo italiano "stanno migliorando".

Lo ha detto il ministro dell'Interno maltese, Michael Farrugia, al suo arrivo al Forte Sant'Angelo a Malta, dove si tiene il vertice sull'immigrazione con i ministri di Francia, Germania, Italia e Finlandia (in qualità di presidente di turno dell'Unione europea) e il commissario europeo Dimitri Avramopoulos.

"C'è la volontà e c'è un modo" per trovare un accordo, ha aggiunto, "dipende dalla discussione. Ci saranno alcune questioni politiche su cui dovremo decidere oggi. Ma questo sarà solo un primo passo. Sarà una direzione di politica che eventualmente dovremo presentare l'8 ottobre a Lussemburgo al Consiglio affari interni e speriamo di convergere su una proposta comune che dovrà essere accettata da tutti gli altri Paesi".

All'incontro partecipa il ministro dell'Interno Luciana Lamorgese.

L'obiettivo di Roma è quello di giungere a un accordo che preveda da una parte la ricollocazione dei richiedenti in diversi Paesi dell'Ue, dall'altra rimpatri a carico di Bruxelles.

"Vogliamo aiutare Italia e Malta, non possiamo continuare come in passato, lasciandole sole", ha fatto sapere il ministro dell'Interno tedesco, Horst Seehofer, che si è detto "ottimista" sull'esito del vertice.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...