CRONACA - MONDO

Burkina Faso

La scomparsa di Luca Tacchetto rimane un mistero, il corpo recuperato è di un geologo canadese

Il ritrovamento del cadavere di un "uomo bianco", per cui era stata chiesta alla Farnesina l'identificazione, aveva fatto ipotizzare potesse trattarsi del giovane italiano sparito
luca tacchetto con la fidanzata (ansa)
Luca Tacchetto con la fidanzata (Ansa)

È del canadese Kirk Woodman, geologo che lavorava per la società di Vancouver Progress Mineral

Mining Company, il corpo dell'uomo ritrovato morto nel nord del Burkina Faso al confine con il Niger.

A riferirlo la televisione canadese Ctv, dopo che ieri era emersa la notizia del suo rapimento a Tiabangou, vicino alla frontiera col Niger.

In mattinata, era stato rivelato il ritrovamento di un cadavere di "un uomo bianco", ucciso a colpi d'arma da fuoco. E l'unità di crisi della Farnesina era stata allertata per verificarne con le autorità locali l'identità, cosa che faceva ipotizzare potesse trattarsi del cadavere di Luca Tacchetto, che risulta scomparso dalla metà di dicembre nel Paese africano dove era in viaggio con la fidanzata canadese, Edith Blais.

In Burkina Faso, dove sono attive bande armate e milizie islamiste, risultano sequestrati diversi cittadini stranieri. Altri occidentali sono stati presi di mira negli ultimi tempi.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...