CRONACA - MONDO

Usa

Shutdown, Casa Bianca senza catering. Trump organizza il ricevimento, chili di hamburger

Menu a base di hamburger e patatine, rigorosamente da fast food. Ma anche qualche pizza e insalata

Per via dello shutdown il normale servizio di catering alla Casa Bianca non era disponibile, così Donald Trump si è occupato personalmente di far preparare (e di pagare, ha precisato, senza specificare quanto) un banchetto per accogliere i Clemson Tigers, vincitori del Campionato nazionale di football per college.

E quando il menu lo decide Donald Trump si parla inevitabilmente di cibo spazzatura: centinaia di hamburger, patatine fritte e pizza, ma anche qualche insalata. Il tutto proveniente da diversi fast food: McDonald's soprattutto, ma anche Wendy's.

"Abbiamo le pizze, 300 hamburger, tantissime patatine fritte, tutto il vostro cibo preferito. Voglio vedere che cosa resterà, perché penso non avanzerà molto", ha detto Trump ai giovani atleti.

stati uniti donald trump in versione maggiordomo
Stati Uniti, Donald Trump in versione "maggiordomo"
alla casa bianca c carenza di personale
Alla Casa Bianca c'è carenza di personale
colpa dello shutdown arrivato al 24esimo giorno
Colpa dello shutdown, arrivato al 24esimo giorno
si dovuto arrangiare in occasione di un banchetto per i giocatori della squadra della clemson university
Si è dovuto arrangiare, in occasione di un banchetto per i giocatori della squadra della Clemson University
ai ragazzi ha dovuto offrire cibo da fast food
Ai ragazzi ha dovuto offrire cibo da fast food
volevamo che tutto fosse perfetto e quindi abbiamo ordinato fuori
"Volevamo che tutto fosse perfetto e quindi abbiamo ordinato fuori"
tutto grande cibo americano ha precisato
"È tutto grande cibo americano", ha precisato
la portavoce ha detto che il presidente ha pagato il buffet di tasca sua (tutte le foto sono ansa)
La portavoce ha detto che il presidente ha pagato il buffet di tasca sua (Tutte le foto sono Ansa)
di

Lo shutdown, chiusura parziale del governo, va avanti da 24 giorni, e sta paralizzando - si stima - un quarto delle attività federali. Quasi un milione gli impiegati degli uffici pubblici, staff della Casa Bianca compreso, che sono in ferie forzate o lavorano senza stipendio.

Trump si è rifiutato di firmare la legge di bilancio perché non comprende lo stanziamento da 5,7 miliardi di dollari per costruire il muro al confine tra Usa e Messico che il Presidente aveva promesso. I dem, che controllano la Camera, non vogliono finanziare l'opera. Di qui lo stallo, la cui fine è davvero difficile da prevedere al momento.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...