CRONACA - ITALIA

bologna

Uno Bianca, aperta un'altra indagine sui delitti dei fratelli Savi

Acquisiti dalla Procura un esposto e un'intercettazione che potrebbero fare luce su alcuni "punti oscuri" nelle indagini sulla famigerata banda di rapinatori
(ansa)
(Ansa)

Nuovi colpi di scena nella vicenda dalla Banda della Uno Bianca. Dopo aver ricevuto un'informativa dai carabinieri - che hanno acquisito un'intercettazione già agli atti - e un esposto del giornalista ed ex consigliere comunale Massimiliano Mazzanti, la Procura di Bologna ha infatti aperto un fascicolo d'indagine "conoscitivo" per esaminare il nuovo materiale.

Al momento non ci sono né indagati né ipotesi di reato, ma gli accertamenti potrebbero comunque portare a nuovi sviluppi nell'inchiesta sul gruppo criminale guidato dai fratelli Savi (sei persone, tra cui cinque agenti di Polizia) che uccise 24 persone e ne ferì oltre 100 tra Bologna, Romagna e Marche, dal 1987 al 1994.

La riapertura delle indagini era stata sollecitata anche da Ludovico Mitilini, fratello di Mauro, uno dei tre carabinieri assassinati nel 1991.

L'intento è quell di luce su alcuni punti rimasti oscuri nelle indagini, soprattutto quelli riguardanti eventuali complicità e coperture ai membri della banda.

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}