CRONACA - ITALIA

verona

Semina mais avvelenato per eliminare le nutrie: centinaia di animali selvatici uccisi

La misura drastica e fai da te di un pensionato provoca una strage
immagine simbolo (pixabay com)
Immagine simbolo (Pixabay.com)

Ha collocato mais avvelenato per eliminare le nutrie. Invece, ha provocato la morte di centinaia di animali selvatici.

E' accaduto a Gazzo, in provincia di Verona, e, come accertato dalla Polizia provinciale, il responsabile è un 80enne residente in provincia di Mantova, che ha confermato di avere agito in maniera drastica perché "stanco delle nutrie che infestavano i campi".

Gli agenti della Polizia provinciale sono intervenuti sul posto con Protezione Civile, Amministrazione comunale, Polizia Municipale, e Consorzio di bonifica e volontari per rimuovere il cereale, ricoperto di una sostanza verdognola, dai terreni e dai canali.

Un campione peraltro era già stato inviato all'istituto zooprofilattico per individuare il veleno utilizzato.

Si sta anche provvedendo a raccogliere le carcasse degli animali - oltre alle nutrie, anche lepri, volpi, fagiani, pesci, aironi, anatre - che andranno poi smaltite.

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}