CRONACA - ITALIA

la storia

Litiga con la moglie a Como, cammina fino a Fano per smaltire la rabbia

Ha percorso 450 chilometri in una settimana: "Non mi sono accorto di aver camminato così tanti"
(ansa)
(Ansa)

La polizia lo ha fermato alle 2 di notte mentre camminava a bordo strada nei pressi di Fano, nelle Marche.

Da quello che doveva essere un semplice controllo per la violazione del coprifuoco è invece emersa una storia davvero singolare, riportata dal "Resto del Carlino".

L'uomo infatti è un 48enne della provincia di Como. Si era allontanato da casa dopo l'ennesima lite con la moglie. "Volevo smaltire la rabbia con una passeggiata", ha detto.

Passeggiata terminata dopo 450 chilometri percorsi e una settimana, tanto ci è voluto per raggiungere il paese marchigiano dall'alta Lombardia.

L'uomo è stato accompagnato in commissariato per le verifiche, era lucido e ben orientato riferiscono gli agenti, anche se stanco e infreddolito: "Non mi sono resto conto di aver camminato così tanto, per mangiare e bere sono stato aiutato dalla gente incontrata lungo il cammino", ha detto.

La moglie è stata avvisata, aveva denunciato la scomparsa dell'uomo. Lui è stato portato in hotel e rifocillato, il giorno dopo la moglie lo ha raggiunto con la macchina e recuperato per portarlo a casa. Non senza sorprese: una multa di 400 euro per la violazione del coprifuoco e il conto dell'albergo.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}