CRONACA - ITALIA

il bollettino

In Italia 28.352 nuovi casi e 827 morti: in calo le terapie intensive VIDEO

Stabili rispetto a ieri contagi e decessi, ottimi i segnali dagli ospedali

Casi stabili e decessi stabili (un numero molto alto) oggi in Italia. Ma si registra una forte diminuzione di pazienti ricoverati, sia nei reparti ordinari che in quelli di terapia intensiva. Ed è senz'altro questa la più bella notizia che arriva dal bollettino del ministero della Salute del 27 novembre.

Sono 28.352 i nuovi contati registrati (ieri 29.003) su 222.803 tamponi, per un rapporto tra positivi e tamponi del 12,7%. Il rapporto positivi/casi testati è in lievissima crescita, dal 26,3% di ieri al 26,7 di oggi. Sono 1.538.217 i casi totali di SarsCov2 da inizio epidemia.

L'Italia piange altre 827 vittime del Covid-19 (ieri 822), per un totale di 53.677. Con i 35.467 odierni salgono invece a 696.647 i guariti.

Continua il calo degli attualmente positivi: sono 787.893, 7.952 in meno di ieri. Di questi, 3.782 sono in terapia intensiva (ben 64 in meno nelle ultime 24 ore, ieri erano -2), 33.684 ricoverati con sintomi (-354, ieri -275). I restanti 750.427 sono in isolamento domiciliare.

La Regione con più contagi è sempre la Lombardia (5.389), seguono Veneto con 3.418, Piemonte con 3.149, Campania con 2.924, Lazio con 2.276, Emilia Romagna con 2.165, Puglia 1.737, Sicilia 1.566, Toscana 1.117.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}