CRONACA - ITALIA

i numeri dell'epidemia

Contagi su in tutte le Regioni: dati drammatici, oggi ci si avvicina ai 20mila casi

In attesa del bollettino, i primi dati che arrivano dalle Regioni non lasciano spazio a dubbi: oggi ci sarà un nuovo record di contagi
(ansa)
(Ansa)

Si prospetta una giornata nera sul fronte dei contagi in Italia.

I dati che giungono dalle Regioni lasciano pensare a un nuovo record di positivi dopo quello toccato ieri (16.079).

Diverse Regioni stabiliscono il record assoluto di nuovi casi, anche rispetto ai dati di marzo e aprile, i mesi più cruenti dell'epidemia.

A partire dalla Lombardia: i dati non sono ancora stati pubblicati, ma Fontana parla di oltre 5mila positivi nelle ultime 24 ore (ieri erano 4.125), ben mille nella sola città di Milano. Ricoveri in crescita di 350 unità, tra quelli ordinari e quelli in terapia intensiva.

In Veneto i nuovi contagi sono 1.550, anche qui è record assoluto da inizio pandemia (ieri erano 1.325). Ed è boom anche in Campania, dove De Luca annunciando l'imminente lockdown ha fornito il numero dei casi giornalieri, ben 2.280 (ieri erano 1.541).

In Toscana sono 1.290 i contagi giornalieri, ieri erano 1.145. Impennata anche in Puglia con 590 casi (ieri erano 485), nella provincia di Bolzano (269 dopo i 247 di ieri). Nuovo record in Basilicata (112 casi, ieri erano 83) e Umbria (447, 40 in più di ieri). Forte crescita anche nelle Marche, dove sono 453 i nuovi contagi contro i 321 di ieri.

Siamo sull'orlo dei 12mila casi con solo otto Regioni più una provincia autonoma. Se anche nelle altre Regioni si dovesse assistere a una crescita dei contagi oggi ci potremmo ritrovare intorno alla soglia dei 20mila casi.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}