CRONACA - ITALIA

roma

Liberati e abbattuti immobili abusivi riconducibili al clan Casamonica

Identificate le persone presenti nelle strutture
(ansa)
(Ansa)

Alcuni immobili abusivi, riconducibili al clan Casamonica e situati in via Fratelli Marchetti Longhi (zona Romanina) a Roma, vengono liberati e abbattuti questa mattina.

Le persone presenti negli stabili - dati in affitto abusivamente a terzi secondo una prima ricostruzione - sono state identificate, da quanto emerge dalla nota diramata dal Campidoglio. A chi si trova in condizioni di vulnerabilità verrà proposta la presa in carico presso il circuito di accoglienza capitolino.

Le operazioni sono effettuate grazie un coordinamento tra carabinieri, Polizia di Stato e Polizia Locale di Roma Capitale.

"A due anni dalla demolizione delle 8 ville dei Casamonica, oggi è in corso una nuova operazione di ripristino della legalità sempre da parte del Municipio VII. Con le demolizioni che avverranno oggi a via Fratelli Marchetti Longhi arriveremo a 18 immobili riconducibili alla famiglia Casamonica abbattuti", ha chiarito Monica Lozzi, presidente del Municipio VII, in un post su Facebook. "È la dimostrazione - ha aggiunto - che quanto avvenuto due anni fa non è stato un intervento spot, ma l'inizio di un percorso costante nel tempo di recupero della legalità".

(Unioneonline/s.s.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}