CRONACA - ITALIA

codacons

Federico Fashion Style, multa da mille euro: "Prezzi poco trasparenti"

Il parrucchiere dei vip è stato sanzionato per scarsa trasparenza sul listino prezzi
federico fashion style (foto instagram)
Federico Fashion Style (foto Instagram)

Multato per scarsa trasparenza sul listino prezzi dopo un esposto del Codacons.

Il noto parrucchiere vip Federico Lauro, ovvero Federico Fashion Style, dovrà pagare circa mille euro di sanzione amministrativa.

Il Codacons aveva presentato nelle settimane scorse un esposto al Comando di Polizia Locale di Roma Capitale in cui si chiedeva di svolgere accertamenti in merito ai prezzi praticati al pubblico presso i saloni del noto hair stylist.

Nello specifico il Codacons - si legge in una nota - "chiedeva ai Vigili Urbani di attivarsi tempestivamente per adottare tutti gli atti necessari alla verifica dello stato dei luoghi in ogni esercizio commerciale facente capo a Federico Lauri, e verificare se gli obblighi informativi e di trasparenza vengano rispettati; se, in caso di vari trattamenti, venga preventivamente composto un preventivo per rendere edotto il consumatore non solo sulle caratteristiche del prodotto ma anche sul costo complessivo del servizio".

A seguito dell'esposto dell'associazione la Polizia Locale di Roma Capitale ha svolto un sopralluogo presso il salone di bellezza "Federico Fashion Style" all'interno della "Rinascente" in via del Tritone, accertando l'assenza di trasparenza nell'indicazione dei prezzi praticati al pubblico, e provvedendo ad elevare una sanzione amministrativa nei confronti del locale.

Si legge nella nota di riscontro inviata al Codacons dal Gruppo Centro della Polizia Locale capitolina che "In riferimento all'oggetto, si informa che personale del reparto scrivente ha effettuato un sopralluogo nei locali all'interno della "Rinascente" in via del Tritone 61 dove è stata attivata a nome della Rinascente Spa un'attività di acconciatore pubblicizzata come Federico Fashion Style in possesso dei requisiti di legge ed in rispetto della normativa sull'emergenza Covid19. Per quanto riguarda la pubblicità dei prezzi, sia quelli indicati sul listino posto sul bancone, sia quelli indicati su internet, appare poco chiara, in quanto su tutte le prestazioni viene riportata la dicitura "DA"; motivo per cui si è provveduto a sanzionare si sensi di legge".

Ora il salone di bellezza dovrà pagare, grazie alla denuncia del Codacons, una sanzione amministrativa per complessivi 1.032 euro sulla base del Decreto legislativo n. 114/98.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}