CRONACA - ITALIA

brescia

"Ho un problema a casa con la mamma". Poi la macabra scoperta

Un 25enne fermato per omicidio volontario. Si è presentato lui stesso in caserma ai carabinieri. Ignoti i motivi alla base del gesto
breno (wikipedia)
Breno (Wikipedia)

Si è presentato alla caserma dei carabinieri in cerca di aiuto, sostenendo di avere "un problema a casa" con sua madre. Ma quando i militari sono entrati nell'abitazione hanno fatto la macabra scoperta: la donna - 53 anni - era morta.

"Le ho stretto le mani al collo", ha poi confessato il figlio, un 25enne che non ha però saputo spiegare i motivi del gesto e che è stato fermato e sottoposto a interrogatorio dal pm di turno.

La tragica vicenda ha avuto come teatro Breno, paese della Valcamonica, poco meno di cinquemila abitanti in provincia di Brescia.

Sul corpo della donna non ci sarebbero segni evidenti di violenza e sarà l'autopsia sul cadavere a stabilire cosa realmente sia accaduto all'interno dell'abitazione.

Da quanto si apprende, la vittima aveva problemi psichici e il delitto sarebbe maturato all'interno di un contesto familiare "difficile", sia dal punto di vista sociale che economico.

Le indagini sull'accaduto proseguono, cone gli inquirenti che, al momento, ipotizzano il reato di omicidio volontario.

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}