CRONACA - ITALIA

il birbone

Una dedica d'amore sul muro del cimitero non piace al parroco: "Anonima, non fidarti di lui"

"È un birbone perché non mette neppure il suo nome e non si prende le responsabilità. Mollalo", è l'esortazione alla destinataria
(ansa)
(Ansa)

Una dedica d'amore lasciata sul muro del cimitero scatena l'intervento del parroco del paese.

"Vuoi essere la luce dei miei occhi ancora per tanto tempo?". Questa la frase incriminata che ha provocato l'ira dei residenti di Cellatica, nel Bresciano, perché ha imbrattato l'ingresso del cimitero, e anche del parroco del paese, Monsignor Claudio Paganini, che ha preso carta e penna e ha indirizzato una missiva alla destinataria del messaggio. "Mollalo, non ti fidare di uno così. È un birbone che non ti chiama per nome, perché tu, per lui, non sei una persona unica e speciale. È un birbone - come riporta il quotidiano locale Bresciaoggi - perché non mette neppure il suo nome e non si prende le responsabilità. Se rimarrai incinta non riconoscerà il bambino, se perderà il lavoro dovrai mantenerlo tutta la vita", è il duro attacco di Monsignor Paganini. "Domandagli una prova d'amore: che esca allo scoperto e pulisca il muro e che scriva sulla sua auto: sono uno sciocco, aiutami a diventare una persona migliore".

(Unioneonline)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}