CRONACA - ITALIA

lodi

Il passaggio a livello è guasto, giovane donna travolta e uccisa dal treno

La Procura ha aperto un'inchiesta per fare luce sull'accaduto
(ansa)
(Ansa)

Tragedia nel Lodigiano.

Un'automobilista di 34 anni è morta oggi investita dal treno regionale 2651 di Trenord Milano-Mantova all'altezza del passaggio a livello tra Maleo (Lodi) e Pizzighettone (Cremona).

Da un primo sopralluogo degli inquirenti sarebbe emerso che le sbarre del passaggio a livello non si sono correttamente abbassate all'arrivo del convoglio. La donna per questo ha proseguito la sua corsa in auto ed è stata travolta e uccisa.

Quando Polfer e carabinieri sono arrivati sul posto le barriere mobili sono state trovate alzate e intatte.

Dal canto proprio, i tecnici di Rfi hanno verificato che le sbarre del passaggio a livello "sono perfettamente funzionanti".

La vittima, alla guida di una Citroen C1 rossa, si chiamava Elisa Conzadori. Era originaria di Pizzighettone e lavorava in un supermercato a Codogno.

"Si tratta della seconda tragedia in due anni a quel passaggio a livello". Così il sindaco di Maleo (Lodi), Dante Sguazzi, commenta la morte di Elisa Conzadori. "Oggi - continua - doveva essere una giornata di festa per tutti, non poteva succedere di peggio".

"Abitava nella nostra città vicino alla sua famiglia. Mi chiedo come possano ancora accadere cose simili nel 2020", aggiunge Luca Moggi, sindaco di Pizzighettone.

La Procura di Lodi ha aperto un'inchiesta sull'accaduto.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}