CRONACA - ITALIA

il caso

Il post sui social: "Sono stato in discoteca e sono positivo". Il sindaco chiude tutti i locali

L'invito di un ragazzo a fare il tampone, il primo cittadino in via precauzionale chiude tutto
foto simbolo (pixabay)
Foto simbolo (Pixabay)

"Sono positivo al Covid-19, chiunque sia stato in contatto con me negli ultimi 14 giorni si faccia il tampone".

Paura in Calabria dopo il messaggio postato sui social da un giovane che dice di aver scoperto di essere stato contagiato solo dopo essere stato nel weekend in due locali di Soverato, nota località turistica in provincia di Catanzaro: "Capisco che possiate avere paura però cercate di capire anche le mie paure", ha scritto lanciando l'appello ai suoi coetanei.

Poche ore dopo il sindaco di Soverato Ernesto Alecci ha emesso un'ordinanza, in fase di pubblicazione, con cui dispone la chiusura delle attività di intrattenimento musicale di tutta la città.

"In maniera precauzionale - spiega Alecci - ho emesso l'ordinanza che chiude le attività di intrattenimento musicale di tutta la città, non solo dei due locali, ma di tutti quelli che lo fanno. Lo faccio a malincuore ma è obbligatorio in questo momento essere attenti e responsabili per evitare che il virus si possa diffondere. Non dobbiamo cadere nel panico ma non possiamo abbassare la guardia".

Alecci ha anche reso noto di avere chiesto ai gestori dei locali l'elenco dei frequentatori delle serate di sabato e domenica e di averle già ricevute. "Già da domani, con la protezione civile - ha detto il sindaco - inizieremo a contattarli. Domattina pretenderò che i dipendenti dei locali che hanno lavorato in quei giorni vengano sottoposti subito al tampone".

(Unioneonline/D)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}