CRONACA - ITALIA

reggio calabria

"Cos'è questo odore?": poi la scoperta nel capannone in disuso VIDEO

Appese al muro, a essiccare, 7mila piante di marijuana: sul mercato avrebbero fruttato tre milioni di euro

I Carabinieri della Compagnia di Taurianova insieme ai "Cacciatori" dello Squadrone eliportato di Vibo Valentia hanno scoperto nella piana di Gioia Tauro un enorme essiccatoio di piante di marijuana nascosto in capannone industriale in disuso.

Il ritrovamento è avvenuto nel corso di un rastrellamento in un'area rurale di Contrada Torre Lo Schiavo: da un vecchio frantoio abbandonato in un'area impervia a Taurianova arrivava un forte odore di marijuana.

Entrati nel capannone, i militari hanno scoperto un vero proprio essiccatoio "industriale", con centinaia di fili di spago attaccati a delle intelaiature in ferro e una distesa di piante sospese e messe a essiccare.

Non mancavano grandi ventilatori alimentati da un allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica.

In totale sono state rinvenute 7mila piante per un quantitativo stimato in oltre 350 chili di droga: una volta venduta al dettaglio, avrebbe fruttato alla criminalità oltre 3 milioni di euro. Le piante, secondo gli investigatori, potrebbero essere state trasportate da alcune piantagioni già estirpate e fatte crescere nella piana di Gioia Tauro.

Caccia ora ai responsabili.

(Unioneonline/D)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}