CRONACA - ITALIA

campania

Riapertura a tutti il 3 giugno? De Luca: "Incomprensibile"

Il governatore avrebbe tenuto ancora un po' chiusa la Lombardia. Contromisure? "Attendiamo che venga formalizzata la decisione del governo"
vincenzo de luca
Vincenzo De Luca

La riapertura alla mobilità fra tutte le Regioni non giù al governatore campano Vincenzo De Luca, che non fa nomi ma vorrebbe un prolungamento della chiusura della Lombardia.

Il presidente della Regione Campania non ha annunciato chiusure e non ha ancora preso decisioni, attende che siano formalizzate quelle del governo. E attende i dati dei contagi dei prossimi giorni, sino al 2 giugno.

"Davvero non si comprende quali siano le ragioni di merito che possono motivare un provvedimento di apertura generalizzata e la non limitazione della mobilità nemmeno per le province ancora interessate pesantemente dal contagio", dichiara De Luca.

"La Campania - continua - è da sempre impegnata a tutela dell'unità nazionale. Ma si ha la sensazione che per l'ennesima volta si prendono decisioni non su criteri oggettivi ma sulla base di spinte e pressioni di varia natura. si poteva decidere semplicemente che i territori nei quali nell'ultimo mese c'era stato un livello di contagi giornalieri superiore a un numero prefissato (200, 250, 300), fossero sottoposti a restrizioni della mobilità per un altro breve periodo. Se la mia regione oggi avesse ancora un livello di contagio elevato, io stesso non esiterei a chiedere una limitazione della mobilità per i miei concittadini".

Il governatore, tuttavia, non minaccia chiusure o quarantena. "Valuteremo le decisioni del governo se e quando saranno formalizzate. Adotteremo, senza isterie e responsabilmente, insieme ai protocolli di sicurezza già vigenti, controlli e test rapidi con accresciuta attenzione per prevenire il sorgere di nuovi focolai in Campania".

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}