CRONACA - ITALIA

l'aquila

Nella notte la cerimonia in ricordo delle vittime del terremoto VIDEO

Niente fiaccolata a causa dell'emergenza coronavirus

Sono stati ricordati con una cerimonia che si è svolta nella notte a L'Aquila le vittime del terremoto avvenuto nel 2009. A causa delle restrizioni dovute all'emergenza coronavirus, non si è svolta la fiaccolata come accaduto invece negli anni scorsi ma il rito collettivo è stato sostituito dall'illuminazione nel centro storico con alcune installazioni nei luoghi simbolo della tragedia.

Le fiaccole sono state posizionate in via XX Settembre, alla Casa dello Studente, in Piazzale Paoli, in via D'Annunzio e al Convitto.

Un fascio di luce azzurra, inoltre, come simbolo di speranza, è stato proiettato verso il cielo illuminando piazza Duomo, luogo di svolgimento della breve celebrazione.

Il sindaco Pierluigi Biondi, che nel 2009 era primo cittadino del piccolo Comune di Villa Sant'Angelo, e l'arcivescovo metropolita, cardinale Giuseppe Petrocchi, hanno deposto un ramoscello d'ulivo benedetto sul luogo dove sorgeva la Casa dello Studente e dove hanno perso la vita otto studenti.

Alle 23.30 un vigile del fuoco ha acceso un braciere vicino alla Chiesa di Santa Maria del Suffragio.

Alle 3.32, orario del terremoto del 6 aprile 2009, hanno suonato 309 rintocchi dal campanile della chiesa in memoria delle vittime.

(Unioneonline/s.s.)

LE IMMAGINI:

accaddeoggi 6 aprile 2009 terremoto a l aquila centinaia di morti
#AccaddeOggi - 6 aprile 2009: terremoto a L'Aquila, centinaia di morti
la notizia su l unione sarda
La notizia su L'Unione Sarda
l epicentro
L'epicentro
(foto wikipedia)
(Foto Wikipedia)
di

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}