CRONACA - ITALIA

Catania

Imbottisce il figlio disabile di sedativo e poi prova a soffocarlo: arrestata

La donna ha tentato di uccidere il ragazzo riempiendogli la bocca con carta assorbente inzuppata di profumo
immagine simbolo (foto da pixabay)
Immagine simbolo (foto da pixabay)

Orrore a Catania, dove una donna di 54 anni ha tentato di uccidere il figlio 20enne, affetto da tetraparesi spastica e ritardo mentale.

La 54enne ha fatto ingerire al ragazzo un intero flacone di sedativo in gocce, e ha poi tentato di soffocarlo riempiendogli la bocca con della carta assorbente inzuppata di profumo.

A sventare il piano la badante del giovane.

La donna è stata arrestata per tentato omicidio dai carabinieri del comando provinciale di Catania.

Si trova al momento, su richiesta della Procura, in una comunità terapeutica assistita.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}