CRONACA - ITALIA

Il lutto

Addio al cardinale Silvestrini, ha aiutato a studiare generazioni di sardi

Il prelato è fra gli artefici della fondazione Villa Nazareth di Roma, che ha supportato molti isolani a completare i percorsi universitari
il cardinale achille silvestrini (ansa)
Il cardinale Achille Silvestrini (Ansa)

Addio al cardinale Achille Silvestrini.

Il prelato 95enne, per anni ai vertici della diplomazia vaticana, è morto questa mattina. Era prefetto emerito della Congregazione per le Chiese orientali.

Nato a Brisighella nel 1923, Silvestrini fu ordinato sacerdote nel 1946. Nel 1953 entrò a servizio della Segreteria di Stato della Santa Sede, dove si occupò delle relazioni con il Sud-est asiatico. Fu uno dei principali collaboratori del cardinale Agostino Casaroli.

Cardinale dal 1988, è stato prefetto della Congregazione per le Chiese orientali dal 1991 al 2000, quando ha rassegnato le dimissioni per raggiunti limiti di età.

Achille Silvestrini è noto a molti sardi poiché fra gli artefici della fondazione Villa Nazareth di Roma, che con il suo collegio universitario ha sostenuto negli studi molti studenti dell'Isola.

Fra le persone vicine al cardinale e alla fondazione Villa Nazareth anche il premier Giuseppe Conte, che dopo la laurea ha sempre contribuito alla causa dell'Istituto romano aiutando studenti e insegnanti.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...