CRONACA - ITALIA

il blitz

Da Reggio al Canada, maxi operazione contro la ndrangheta: 14 arresti

I clan si riunivano in Canada per prendere le decisioni e sfuggire alla pressione investigativa cui sono sottoposti in Italia

"Canadian ndrangheta connection". Questo è il nome che la polizia ha dato a un'operazione che questa mattina ha portato all'arresto di 14 persone affiliate alla ndrina Muià, affiliata al potente clan dei Commisso, che opera a Siderno (Reggio Calabria) e in Canada.

Le accuse sono di associazione mafiosa transnazionale e armata, porto e detenzione illegale di armi, trasferimento fraudolento di valori, esercizio abusivo del credito, usura e favoreggiamento personale.

Un'operazione internazionale coordinata dalla Dda di Reggio Calabria, che ha portato alla luce il modus operandi dell'organizzazione criminale.

Un'articolazione della cosca dei Muià che opera in Canada è governata da un organismo che si chiama il "Crimine di Siderno", composto da diversi soggetti che, per poter operare sottraendosi alle pressioni delle inchieste in Italia, si riuniva all'estero - in Canada appunto - per assumere decisioni.

Svolte anche perquisizioni in Calabria, Emilia Romagna e Liguria, 150 gli uomini della Polizia di Stato impiegati nell'operazione.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...