CRONACA - ITALIA

caltanissetta

Mafia a Gela, arresti e sequestri di beni per 63 milioni di euro VIDEO

Nell'indagine è coinvolto anche un funzionario di polizia

I militari del Gico del nucleo di polizia economico-finanziaria di Caltanissetta hanno eseguito sette ordinanze cautelari nei confronti di imprenditori gelesi attivi nei settori della vendita di autovetture di lusso e immobiliare.

Tra queste tre misure di custodia cautelare in carcere e quattro divieti di dimora nelle province di Caltanissetta e Ragusa.

Gli indagati sono ritenuti responsabili, a vario titolo, del reato di concorso esterno in associazione mafiosa, riciclaggio e concorso in corruzione, per avere, negli anni, riciclato capitali illeciti del clan Rinzivillo.

Nell'indagine è coinvolto anche un funzionario di polizia: secondo le accuse avrebbe agevolato gli indagati.

I militari stanno eseguendo anche un decreto di sequestro preventivo, a Gela e Ragusa, di aziende, disponibilità finanziarie, immobili e beni riconducibili agli indagati per un totale di 63 milioni di euro.

(Unioneonline/D)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...