CRONACA - ITALIA

torino

Colpisce con una spranga due agenti urlando "Allah Akbar": arrestato

Sull'uomo pendevano due decreti di espulsione. Salvini: "Nessuna tolleranza per balordi e violenti che attaccano le forze dell'ordine"
via cuneo a torino (google maps)
Via Cuneo a Torino (Google Maps)

Prima ha colpito due poliziotti e una guardia giurata con un pezzo di ferro, urlando "Allah Akbar", poi ha cercato di darsi alla fuga.

È successo oggi in via Cuneo a Torino, all'altezza di alcuni capannoni usati da Esselunga come deposito.

Sul posto è intervenuta la polizia che ha fermato con l'accusa di tentato omicidio l’uomo, un senegalese di 26 anni. A suo carico sono emersi due precedenti provvedimenti di espulsione, uno del questore di Cuneo e l'altro del questore di Torino.

"A Torino - la ricostruzione del ministro dell'Interno, Matteo Salvini - un uomo, verosimilmente straniero, ha aggredito due poliziotti colpendoli con una sbarra di ferro mentre urlava 'Allah Akbar'. Portato in questura, ha gridato insulti contro il presidente Mattarella e il sottoscritto. Uno dei poliziotti è stato ferito alla testa, l'altro alla mano. A loro vanno il nostro grazie e il nostro augurio di pronta guarigione: sto seguendo personalmente la vicenda. Nessuna tolleranza per balordi e violenti che attaccano le forze dell'ordine".

"Vicinanza della città ai due agenti di polizia aggrediti e feriti questo pomeriggio a Torino", il commento del sindaco di Torino, Chiara Appendino.

"A loro - aggiunge Appendino - insieme agli auguri di pronta guarigione, va il ringraziamento per l'importante e difficile lavoro di presidio del territorio svolto quotidianamente al servizio della comunità cittadina, anche nelle giornate di festa come quest'oggi".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...