CRONACA - ITALIA

L'indiscrezione

Caso Siri, "il figlio di Arata assunto da Giorgetti a Palazzo Chigi"

Polemica tra Lega e M5S sull'indagine relativa al sottosegretario ai Trasporti, accusato di corruzione
paolo arata (ansa)
Paolo Arata (Ansa)

Federico Arata, figlio di Paolo Arata - indagato dalla procura di Roma con l'accusa di aver corrotto il sottosegretario ai Trasporti Armando Siri - è stato assunto a Palazzo Chigi dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti.

Lo riporta il "Corriere della Sera", secondo cui il professionista avrebbe firmato un contratto di consulenza per il Dipartimento programmazione economica.

Secondo le accuse, Paolo Arata sarebbe vicino all'imprenditore trapanese del settore eolico, Vito Nicastri, considerato uno dei finanziatori del boss latitante di Cosa Nostra Matteo Messina Denaro.

Gli inquirenti ipotizzano che Siri abbia ricevuto da Arata 30mila euro per modificare "emendamenti contenenti disposizioni in materia di incentivi per il cosiddetto 'minieolico'".

Dopo la pubblicazione dell'indiscrezione, il Movimento 5 Stelle ha divulgato una nota, in cui attacca il vicepremier Matteo Salvini.

"Se quanto riportato dal Corriere corrispondesse al vero, allora ci troveremmo di fronte a un vero e proprio caso", si legge nel documento, "la domanda che, per una questione di opportunità politica, ci poniamo, è se Salvini fosse a conoscenza di tutto questo. Ci auguriamo e confidiamo che il leader della Lega sappia fornire quanto prima elementi utili a chiarire ogni aspetto. Non solo al M5S, con cui condivide un impegno attraverso il contratto di governo, ma anche ai cittadini".

Il Partito democratico, invece, invita il presidente del Consiglio Giuseppe Conte a riferire sulla vicenda.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...