CRONACA - ITALIA

Il lutto

È morto Adriano Ossicini, salvò decine di ebrei inventandosi il "Morbo K"

Aveva 99 anni, era ricoverato al Fatebenefratelli di Roma
adriano ossicini (ansa)
Adriano Ossicini (Ansa)

È morto questa mattina all'ospedale Fatebenefratelli di Roma Adriano Ossicini.

Nato a Roma il 20 giugno 1920, aveva 99 anni. Ex partigiano, psichiatra, professore universitario, per tanti anni è stato parlamentare della Sinistra Indipendente e vicepresidente del Senato, oltre che ministro per la Famiglia e la Solidarietà Sociale nel governo Dini.

Ma sarà ricordato soprattutto per quanto fatto durante l'occupazione tedesca di Roma nel corso della Seconda Guerra Mondiale. Nell'ospedale in cui prestava servizio come volontario diede ospitalità a decine di ebrei romani fuggiti dopo la retata nazista del 16 ottobre 1943.

Per sottrarli alla deportazione inventò una malattia contagiosissima, il "Morbo di K" (non a caso iniziale degli ufficiali nazisti Kesselring e Kappler). Le Ss, leggendo queste false dignosi, si allontanavano dai malati.

Anche per questo la comunità ebraica romana lo ricorda.

Ossicini era ricoverato al Fatebenefratelli per le conseguenze di una caduta.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...